Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 febbraio 2012 3 15 /02 /febbraio /2012 22:02

E’ un po’ che non scrivo ma solo per mancanza di tempo.

La Giunta va avanti come un treno. Stanno sbloccando un sacco di temi fermi nei cassetti da secoli. Vedi il piano dei parcheggi. Finalmente si stanno risolvendo cancrene iniziate fin dai tempi di Albertini se non prima. Parcheggi fermi, bloccati, parcheggi in ritardo, parcheggi che non si dovevano fare e non verranno fatti, parcheggi che era meglio non progettare ma che ahimé costa troppo tornare indietro come Sant’AMbrogio ecc. Ma avete letto sui quotidiani tutta la storia.

Cosa abbiamo fatto dietro le quinte.

Scuola: sono aperte le iscrizioni ai nidi e alle materne, è stato fatto un lavoro per definire le nuove modalità di iscrizione. Sono stati ridotti i tempi. Fino all’anno scorso ci si pre-iscriveva, poi si confermava e poi eventualmente si chiedevano i trasferimenti o si trovavano soluzioni alternative in estate. Ora le nuove procedure vedono una sola iscrizione a febbraio, iscrizioni che verranno fatte sapendo già quanti posti sono disponibili nelle varie scuole, per permettere ai genitori di fare richieste consapevoli anche sapendo quanti pochi/tanti posti sono disponibili per singola scuola. Le conferme dei posti verranno fatte entro maggio, per permettere a chi non contento, a chi preferirà trovare altre soluzioni, di fare il tutto nel mese di giugno e non oltre. C’è stato un gran dibattito sulle modalità di scelta della scuola. Si è voluto dare una libertà totale, non solo legata alla vicinanza a casa ma al bisogno della famiglia. Infatti negli anni si sono evoluti i casi, soprattutto per i nidi, di bisogno di vicinanza al lavoro o ai nonni ecc. Scuola: stiamo lavorando sulla revisione dei regolamenti degli organi collegiali che risalgono al 1975 e ai regolamenti e modalità di fruizione per le scuole aperte.

Bilancio: nota dolens. Dove troveremo i soldi? Questo il dibattito di questi giorni. Se continua il trend dell’ultimo quinquennio non ci saranno interventi, il deficit stimato sarà di oltre 500 mio, disavanzo  tra entrate e spese correnti. Questo sarà l’ultimo anno in cui si potranno fare alienazioni per coprire le spese correnti. La manovra di Monti ha stabilito che non si potranno più coprire le spese di gestione quotidiana con le vendite straordinarie, ma si potranno solo coprire i debiti. Mi sembra giusto. Ma come fare a starci dentro? La spending review, ottima iniziativa di Tabacci permette di avere spese solo con progetti specifici e vede un netto risparmio nei costi di gestione del Comune. Già quest’anno si sono avuti milioni di risparmio. Dall’altro lato tagliare troppo fa male e fa male ai servizi. Non si vogliono alzare troppo le tasse sui singoli individui. La lotta all'evasione fiscale é partita. Si stanno creando i sistemi per incrociare i dati dei cittadini, ma é una cifra che non può essere messa a bilancio preventivo, sarà solo a consuntivo. L’Imu e l’innalzamento base saranno soldi che entreranno nelle casse del governo. Se oggi i milanesi pagano circa 289 milioni di Ici, con la manovra Monti saranno più di 2 volte emmezzo, applicando le tariffe base della manovra, senza che il bilancio del Comune ne possa beneficiare (anche se i cittadini si arrabbieranno con il Comune per l'innalzamento), per averne beneficio bisognerà applicare le percentuali permesse, quindi tasse in più. E’ un caos. La coperta è cortissima. Il desiderio di non massacrarci tutti è alto, la necessità di incrementare i servizi è fondamentale. Ma mancano i soldi. Pensate che negli ultimi anni Milano  ha fatto pochissimi investimenti. Nel 2008 si sono investiti 460 mio per il funzionamento della città che sono scesi a 260 nel 2010, poco più di 200 nel 2011. Ora capisco perché le strade sono piene di buche. Si devono cambiare 30  treni della MM1. 26 di questi hanno tra i 40/46 anni di anzianità. 14 ne hanno più di 50. Ogni treno costa 10 milioni di euro (chi l’avrebbe mai pensato) e ci vogliono 3 anni per averli, e poi abbiamo bisogno di tante altre cose per pareggiare i conti, far ripartire gli investimenti, creare infrastrutture, dare servizi aggiuntivi… che casino!

Condividi post

Repost 0
Published by elisabettastradaxpisapia
scrivi un commento

commenti

gino turrinelli 02/16/2012 13:15

Come sempre sintetico e chiaro: che casino sul serio, ma coraggio!

Presentazione

  • : elisabettastradaconsigliocomunale
  • Contatti

Profilo

  • elisabettastrada
  • Da giugno 2011 sono Consigliere Comunale della Milano Civica x Pisapia Sindaco
  • Da giugno 2011 sono Consigliere Comunale della Milano Civica x Pisapia Sindaco

Cerca

Link